Il mirtillo
Croccante e vivace

Tondo, simpatico, sfizioso, una vera gioia per occhi e palato: ti sarà difficile resistergli! La dolcezza della polpa e le note di asprezza si amalgamano alla perfezione gustando i frutti tre o quattro alla volta, in una manciata di sapori.

Buono, ma non solo

Valori nutrizionali per 100 g

Il mirtillo è un piccolo frutto fonte di fibre, naturalmente a basso contenuto calorico, privo di grassi e senza sodio. Una porzione da 100 g, inoltre, è fonte di vitamina C, che contribuisce*:

  • al normale funzionamento del sistema immunitario
  • al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso
  • alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo
  • alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento
  • al normale metabolismo energetico
  • al normale funzionamento del sistema nervoso
  • alla normale formazione di collagene utile a sua volta per la normale formazione di vasi sanguigni, ossa, cartilagini, gengive, pelle, denti

* nell’ambito di una dieta equilibrata e variegata e di uno stile di vita sano.

I nostri mirtilli

Il mirtillo è il frutto di una pianta della famiglia delle Ericacee, che appartiene al genere Vaccinium. Le bacche crescono riunite in piccoli grappoli, su arbusti fitti e cespugliosi. La fioritura, in primavera, vede nascere tra i rami dei bei boccioli penduli di colore bianco-rosato. È una pianta estremamente adattabile: resiste molto bene al freddo e tollera le alte temperature fino a circa 30°C.

Sant’Orsola ne coltiva diverse varietà, che sono quelle del cosiddetto “mirtillo gigante americano” (diverso da quello selvatico soprattutto per quanto riguarda la grandezza): Brigitta, Liberty e Duke.

I mirtilli Sant’Orsola, per rispettare i nostri standard, devono apparire interi, puliti e senza lesioni o tracce estranee sulla superficie, senza picciolo. I frutti, di colore blu uniforme, sono ricoperti di pruina, una cera naturale di colore biancastro che va a depositarsi sulla buccia e ha una funzione protettiva. Il sapore dolce del frutto è ben bilanciato da gradevoli note acidule.

Il mirtillo è originario delle zone settentrionali dell’Europa e del Nord America. Furono infatti le tribù dei nativi americani a dedicarsi per prime alla sua coltivazione, le cui tecniche furono trasmesse ai coloni che le portarono poi in Europa.

Vengono coltivati secondo i principi della “Produzione Integrata”, che seguono le Linee Guida Nazionali in vigore.

Scopri come li coltiviamo

Siamo delicati, trattaci con cura.
Conservaci in frigo, tra +4 e +8 °C e lavaci solo prima di servirci.

Origine e disponibilità

Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
Sicilia
Calabria
Marche
Toscana
Veneto
Piemonte
Trentino
Estero
(Perù, Cile, Argentina)

Scopri gli altri frutti

Cerchi la freschezza del lampone, il dolce-acidulo della mora o la raffinatezza del ribes? Preferisci la croccantezza del mirtillo o l’abbraccio avvolgente della fragola?

We love Instagram

Scatta le tue foto con i nostri frutti e usa il tag #berryness. Pubblicheremo le più belle sul nostro profilo!

Certificazioni e riconoscimenti

Global GAP
Grasp
ISO 14001
Premio Conai
Dichiarazione R-PET
Produzione integrata
IFS Food